TAPPA 10: CASTELVOLTURNO – MADDALONI

GIRATA LA BOA DI META’ PERCORSO


Profilo altimetrico
DATA: 27 novembre 2015 VELOCITA’ MEDIA: 13,9 km/h
PARTENZA: Casal Volturno sud TEMPO DI VIAGGIO: 2H.46′
ARRIVO: Maddaloni centro PENDENZA MEDIA (%): N/A
DISTANZA (KM): 38,7 METEO SUL PERCORSO: Parzialmente nuvoloso, pioggia in prossimita’ dell’arrivo
DISLIVELLO (MT): 147 TEMP.(°C): 10-13
Note:
Il bello dell’alba e’ che puo’ essere meravigliosa anche se ti trovi a guardarla da uno dei posti meno interessanti della terra – ogni riferimento a Castel Volturno e’ puramente intenzionale.  Nel caso specifico, la pioggia della notte aveva lasciato spazio a un’aria insolitamente tersa, almeno per la Terra dei fuochi, e il sole stava sorgendo verso il Vesuvio, mentre il cielo era caratterizzato da cumulaglia sfilacciata dal forte vento in quota.  Davvero bello questo dipinto del Caravaggio.

Ma, soprattutto, stava smettendo di piovere, il che ci aveva galvanizzato, mentre scendevamo le scale per la colazione.  Comunque c’era da attendere le 9.45 per la riconsegna dei panni dalla lavanderia, quindi ce la siamo presa comoda, e ognuno ha potuto ritirare con calma gli indumenti lavati e posti ad asciugare nelle stanze.

Dal momento che anche oggi erano previste precipitazioni, ognuno ha rinforzato le proprie difese, ma lo zaino di Luca si e’ candidato al premio”Oasi Ecologica”, avvolto com’era nella doppia busta della municipalizzata di Castel Volturno.

Oggi e’ una giornata importante, perche’ durante la prima tappa, appunto quella verso Maddaloni, abbiamo passato la boa di meta’ percorso.  Personalmente, alla partenza nutrivo molti dubbi di arrivare fin qui, ma e’ successo, e devo dare per questo credito a Luca e Corrado, che sono una splendida compagnia, persone di grande generosita’, sempre pronte ad aiutare, incoraggiare e a fare quelle battute scoppiettanti che rendono l’avventura ancora piu’ godibile.

Naturalmente ci e’ corso l’obbligo di celebrare l’importante momento in un ristorante di Maddaloni, special guests due bottiglie di ottimo aglianico.

La pioggia scema di intensita’ durante il pranzo, per terminare mentre usciamo.  E’ un chiaro segnale di vento in poppa, e di corsa inforchiamo le bici, direzione Montesarchio.

[nggallery id=14]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.